Al largo delle coste pugliesi, a circa 2 Km a sud di Monopoli (Puglia), è stata scoperta da geologi e biologi, ricercatori dell’Università di Bari, in collaborazione anche con alcuni ricercatori dell’Università di Tor Vergata e del Salento, una scogliera corallina posta fra i 45 ed i 55 m di profondità che si stenderebbe per una lunghezza di circa 135 km. Il direttore dell’intera operazione, dott. Giuseppe Corriero, ha affermato che si tratta di una scoperta straordinaria poichè questa biocostruzione avrebbe caratteristiche del tutto simili a quelle delle più famose barriere equatoriali.

A rendere però unica la barriera corallina pugliese sarebbe, da un lato la sua elevata profondità (circa 50 m), dall’altro il fatto che gli animali costruttori, a queste profondità, vivrebbero  nella penombra conferendo alle strutture coralline colori più tenui.
Ora è necessario che l’Ufficio Parchi e Tutela della Biodiversità della Regione Puglia si attivi per difendere questo, che senza alcun dubbio potrà diventare un sito geo-turistico molto importante.


FONTI

LINKS

  • repubblica.it
  • lastampa.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here