Alcuni ricercatori, studiando le caratteristiche geomorfologiche, geologiche, petrografiche e geochimiche della Valle di Santa Maria di Pantasma (Dipartimento di Jinotega, Nicaragua), hanno scoperto che questa valle non è stata formata dall’attività vulcanica, come prima ipotizzato, quanto piuttosto dall’impatto di un meteorite. L’evento sarebbe avvenuto durante il Pleistocene come dimostrano le analisi geocronologiche che hanno determinato un’età di 815 ± 11ka.

Gli indizi che hanno spinto i ricercatori verso questa tesi sono stati: il ritrovamento di flussi lavici deformati che immergono verso l’esterno della depressione, la presenza di brecce polimittiche, in particolare al centro della struttura e contenenti fuso vetrificato, coesite e tracce di cromo isotopico extraterrestre (54Cr), di vetri da impatto come la folgorite (o lechatelirite), di brecce da impatto contenenti clasti di rocce Paleozoiche che dovrebbero ritrovarsi più in profondità in accordo con le caratteristiche geologiche della zona.


FONTI

TESTI: nd

LINK: rivistanatura.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here